20 Apr

If you meet the Buddha in the road, kill him.

If you meet the Buddha in the road, kill him.

“La tua forza è tanto grande quanto più lo è il tuo desiderio di crescita.”

 #trova #iltuo #maestro e #battilo

Andrea non copiare! Mi ripeteva il mio professore di diritto, ricordo che più di una volta mi aveva sorpreso a copiare spudoratamente dal compagno… dal cosiddetto “migliore della classe”.

Ebbene per quanto in diritto fosse meglio studiare che copiare…in tante altre materie della vita saper copiare può essere un’attitudine che può farti crescere tanto.

Ho detto saper copiare… che non significa riportare di pari passo… ma copiare l’idea, elaborarla, farla tua …renderla più “stilosa”!

Osservare ciò che gli altri fanno, quali sono le loro idee, il loro modo di lavorare o ancora il loro modo di comportarsi può essere molto utile per migliorare se stessi.

Per farlo non devi far altro che trovare il tuo maestro e batterlo!

Migliorare se stessi guardando l’altro

Emulare gli altri ha significato tantissimo nella mia crescita personale, soprattutto perché tutto ciò che ho appreso lo devo in gran parte alla mia esperienza sul campo.

Penso e agli svariati professionisti, freelance, e imprenditori che ho conosciuto nella mia vita a quelle persone che lo noti subito che in una determinata situazione hanno più capacità e più esperienza di te.

Inizialmente non puoi fare altro che apprendere, cercando di studiarli di comprendere i loro caratteri le loro tecniche e pensieri…

Credo di aver studiato ogni singola persona con la quale ho collaborato nei miei 15 anni di attività autonoma…

Il più grande valore del mio lavoro da commerciante è stata l’opportunità di conoscere da vicino tante qualità dell’essere umano e anche i peggiori difetti.

Difetti?!

Certo!

Quando scopri i difetti dei tuoi maestri significa che hai già imparato tanto da loro.

Indipendentemente dal fatto che le persone ti stiano simpatiche o antipatiche, che siano tuoi amici o nemici copia loro qualcosa e per quanto ti sia possibile sperimenta fin dal giorno seguente una loro battuta, un metodo, una buona abitudine, un credo, un modo di fare, persino alle volte il loro linguaggio del corpo o semplicemente un consiglio…

Il segreto per migliorare se stessi è guardare agli altri e all’essere umano indistintamente e con ammirazione perché ognuno di noi ha una storia e qualcosa da insegnare e su cui poter fare delle riflessioni.

Quindi da oggi umiltà e se vuoi migliorare te stesso scopri la miglior dote del prossimo e falla tua.

Leave A Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *