05 Jun

Vivere all’estero: 5 cose con cui farai i conti dopo cha hai cambiato vita!

la gioia di vivere all'estero con la propria famiglia

Stai pensando di trasferirti all’estero?

Vorresti lasciare l’Italia e ti stai chiedendo come si può vivere bene all’estero? Cosa può cambiare quando decidi di vivere e lavorare all’estero?

Bene!

In questo articolo, in base alla mia esperienza personale di cambiamento e dopo 3 anni di vita alle Canarie,

Ti elenco 5 fattori che cambiano incidono nella tua vita, dopo che hai scelto di vivere all’estero, e che fino a quel momento non ci avresti mai pensato!

La natura dell’uomo, comunque sia, ci porta esperienze di crescita interiore e di cambiamento e l’unica cosa di cui abbiamo veramente bisogno è un senso di avventura ed essere aperti alle opportunità, senza esitare.

 

“Ok Záira, facile a dirsi, ma queste frasi fatte le ho già sentite mille volte!!!

Ora ho bisogno di sapere seriamente cosa mi aspetta!”

Bene!

Allora prenditi 5 minuti e leggi con attenzione, questo non devi perdertelo 🙂

Andare a Vivere all’estero: Ecco cosa cambia per sempre quando decidi di farlo.

Eccoci alla mia esperienza personale:

Appena arrivati sull’isola mi ricordo un grande sentimento di forte libertá, come una grande boccata di ossigeno e una adrenalina che ci faceva girare l’isola come dei pazzi in cerca di avventure, abbiamo vissuto i primi 6 mesi camminando ad un metro da terra!

Dopo una vita fatta di stress e impegni nel Milanese qui ci é apparso tutto bello, perfetto e senza difetti, come un paradiso da scoprire, ma devo dirti la veritá tutto questo passa col tempo per far spazio ad una visione piú reale e una vita piú “normale”.

Dopo il primo anno di euforia e felicità nel vivere in un paese di mare e di sole 365 giorni l’anno… inizi inevitabilmente a farci l’abitudine, anche il clima meraviglioso passa in secondo piano rispetto agli impegni che comunque rimangono.

Sei costretto a darti una calmata e a pensare seriamente a riprogettare il tuo futuro nel nuovo paese dove  hai scelto di vivere per sempre.

Vivere bene all’estero: Le Canarie non sono L’Italia.

Complici i primi disagi che inevitabilmente si incontrano sul cammino, é sorprendente vedere come per alcune persone l’entusiasmo svanisca in fretta e il biglietto di ritorno magicamente si materializza.

Ovviamente il tempo é soggettivo, per noi é successo a distanza di un anno ma ho conosciuto gente che giá dopo tre mesi sull’isola ha iniziato a “dare i numeri” e a vivere male le difficoltá.

Vivere bene all’estero dipende soprattutto dal nostro carattere e dalla nostra intenzione di volersi integrare, accettando anche le diversità e i limiti del paese in cui abbiamo scelto di trasferirci.

Banalmente anche rinunciare ad alcuni cibi, non deve essere un problema.

Vivere bene all’estero per noi ha una regola: non cercare l’Italia nelle Canarie.

 

“Le Canarie non sono l’Italia e non possono esserlo, chi si ostina a voler ricreare l’Italia alle Canarie…

rimarrà fortemente deluso.”

 

Vivere e lavorare all’estero per gli Italiani: Parlo per esperienza personale.

Scegliere di vivere all’estero e ricominciare da capo in un nuovo paese è una delle avventure più terrificanti ed esilaranti di sempre.

La vita come puoi immaginare cambierà notevolmente e non stiamo parlando solo di indirizzi e detersivi per il bucato. Soprattutto se hai scelto la via di trasferirsi alle canarie in famiglia dovrai diventare una specie di supereroe.

Scordati l’aiuto dei nonni o degli zii, tocca a te occuparti di tutto, e far quadrare la situazione tra casa, lavoro e famiglia.

 

Vivere a Gran Canaria é anche su instagram

 

Vivere all estero:  5 cose che al 100%  non saranno piú come prima !

1- Quando Vivi all’estero le amicizie o i rapporti in genere si intensificheranno.

Allontanarti e mettere una grande distanza d’acqua o di terra tra te e le persone a cui tieni… è difficile, ma ti aiuterá tantissimo a valutare i veri rapporti e a “pesare certe persone”.

Si dice che le persone sono come i quadri, per vederli bene devi allontanarti un po’.

Scoprirai ben presto chi si fa in quattro per restare in contatto con te, chi approfitta di una vacanza per venire a trovarti per passare del tempo insieme e chi invece prenderá le distanze dimostrandoti che quel rapporto fondamentalmente non era cosí vero come sembrava.

Mentre alcuni si avvicineranno altri si allontaneranno ancora di piú di quanto tu non abbia giá fatto.

Personalmente questo tipo di situazione l’ho vissuta positivamente perché mi ha permesso di fare una “pulizia sentimentale” dentro il cuore e dentro la testa.

Guardare la mia vecchia vita da lontano mi ha fatto capire meglio cosa mantenere e cosa invece abbia fatto bene a lasciar andare.

 

2- Quando Vivi all’estero devi diventare maestro nel risolvere problemi.

Certo, vivere alla riva del mare delle Canarie è incredibile, ma ció che dovevi fare in Italia non cambia e cioé : dovrai sempre essere un esperto nel risolvere problemi, pagare le bollette, riparare i servizi igienici intasati, come anche riprenderti da un brutto raffreddore.

Solo perché vivi in ​​un altro paese, per quanto possa sembrare un paradiso, e per quanto milioni di turisti pagano soldoni tutte le settimane per alloggiare a lato di casa tua, non significa che i soliti problemi staranno alla larga da te e che tutto sarà una passeggiata nel parco (o sulla spiaggia).

La fase della luna di miele finirà sempre, e non importa dove ti trovi. Anche se i tuoi amici potrebbero invidiarti per la tua vita all’estero, dovrai impegnarti molto per rimetterti in gioco e ricominciare da zero.

 

3- Quando Vivi all’estero scoprirai il Canto delle Sirene

I ricordi possono prendere il sopravvento e il rischio di voltarsi troppo spesso indietro puó essere dannoso per l’atteggiamento positivo che devi mantenere nell’affrontare le nuove sfide che questa scelta  ti metterá constantemente davanti.

Chiariamo, se fosse cosí semplice vivere alle Canarie, secondo gli ultimi sondaggi ci sarebbe mezzo mondo su un’isola.

Quello che puó accaderti é un po’ come quello che successe a Ulisse con le sirene, iniziare ad immaginare il viso di tua madre (o un’altra persona a cui sei molto legato) che ti invita a pranzo come era solito fare ogni domenica.

O pensa al tuo migliore amico che ti invita a vedere un film al cinema… tuo padre che ti chiama per vedere il derby del cuore insieme alla tv…

Insomma potresti vacillare al richiamo delle tue radici.

Ecco come potrebbe essere la situazione quando dall’estero chiami tua madre su Skype:

via GIPHY

Bhe Ok!  La nostalgia va gestita! 🙂

Ora a parte gli scherzi, immagina la faccia di tua madre quando starai cercando di spiegarle che non tornerai a casa per Natale perché la tua nuova vita non te lo permette…

O semplicemente perché hai voglia di trascorrere un Natale diverso dai classici che hai sempre fatto e finalmente adesso hai una buona scusa pronta per poter fare come vuoi !

Ma non sará solo per il Natale, la veritá é che non sará semplice come prima far ritorno al tuo paese. Questo può far sentire in colpa.

Personalmente i miei contatti con le persone a cui ho a cuore in Italia hanno adesso una relazione maggiormente basata sulla qualitá piuttosto che sulla quantitá.

Quando ci si vede si sta insieme piú intensamente, si sente maggiormente lo scorrere del tempo… si sente di piú il miracolo della vita e il dono dell’amicizia. Sono emozioni piú forti.

 

4- Quando Vivi all’estero Lo Spettacolo continua (con o senza di te).

Quando decidi di andare a vivere all’estero, cose entusiasmanti accadranno anche senza di te.

Gli amici si sposeranno, i bambini nasceranno e accadranno eventi leggendari da ricordare.

Probabilmente ci saranno tante cose che ti mancheranno un sacco di momenti o eventi che potrai ormai vedere solo attraverso social media ( e meno male che ci sono), vivere all’estero senza internet non sarebbe la stessa cosa.

Dalla mia esperienza personale, ho avuto modo di notare che per alcune persone fanno fatica ad accettare di “non essere presente”.

Allo stesso modo vale anche il contrario. Anche per i parenti e i tuoi amici si perderanno i momenti piú meravigliosi della tua vita o dei tuoi figli.

Ricordo ad esempio quando nacqué quì a Las Palmas il mio secondo figlio Thiago, fu un momento molto emozionante e significativo per la mia vita,

ma eravamo soli,

e l’unico mezzo che avevamo per condividere la nostra emozione con la famiglia amici e parenti erano facebook e instagram.

Per alcune persone questo può rappresentare una grossa mancanza, io l’ho vissuta comunque bene.

 

-5 Quando Vivi all’estero i ricordi si fanno più belli.

Mio figlio Leonardo ha completato la seconda elementare a Gran Canaria, e in questi anni ho avuto modo di conoscere tanti suoi compagni di classe e rispettivi genitori.

Molti di questi stranieri di diverse origini, Spagnoli della penisola, Inglesi, Svizzeri, Tedeschi, Slavi, Francesi, Belgi, Olandesi…etc  si sono trasferiti a Gran Canaria fondamentalmente per un semplice motivo: il clima!

Nonostante il clima favoloso, dopo alcuni anni che vivi all’estero inizi a vedere con occhi diversi il paese che hai lasciato, non ti sembra piú cosí male l’Italia.

Succede che, durante il tempo che vivi lontano, avviene come una depurazione dei tuoi ricordi e questa nuova visione può darti un apprezzamento nuovo e migliore anche per le piccole cose che riguardano l’ambiente delle tue origini.

Ad esempio alcuni paesaggi verdi, le montagne, addirittura potresti desiderare una bella giornata di pioggia. Il brutto tempo di cui eri solito lamentarti, può diventare una rarità che ti piacerebbe rivivere.

Quando Vivi all’estero, L’assenza rende il cuore più affettuoso e possibilmente più patriottico.

Ti ritrovi a rivedere tuo marito che ha ripreso a tifare la sua vecchia squadra del cuore che in Italia aveva allontanato e che adesso addirittura tifiamo insieme, come se questo in qualche modo ci facesse sentire piú vicini a quell’ Italia che ancora amiamo, anche se prima il calcio non ci ha mai interessato più di tanto.

 

Va bene Záira, ma allora cosa mi stai dicendo che vuoi tornare in Italia?

Assolutamente no 🙂 Ti ho elencato alcuni fattori che ritengo importanti e che se non vivi all’estero per un lungo periodo non arriveresti mai a pensare. Per il mio futuro vedo ancora le Canarie, ci sono troppe cose positive per me e la mia famiglia per scegliere di restare.

Sono del parere che siamo tutti diversi, per questo dopo oltre tre anni di vita all’estero a chi mi scrive:

“Záira, sogno di vivere all’estero”

io rispondo:

“Gran Canaria non é per tutti,  la propria vera e unica casa ce l’abbiamo dentro di noi.”

Quando cambi vita e vai a vivere in un paese completamente nuovo di lingua, abitudini e cultura potrebbe essere difficile all’inizio ma sono convinta sía una esperienza che tutti dovrebbero provare almeno una volta nella vita.

Quando Vivi all’estero cambia anche il significato della parola “Casa”.

Diventa difficile rispondere alla domanda “dove si trova la mia casa”

A volte, è davvero dove si trova il cuore. A volte, è dove hai trascorso la tua infanzia o dove hai vissuto durante un importante evento della vita. Per me, casa è dove mi trovo a mio agio con eventi e persone.

Oggi concludo questo articolo affermando che il mio obiettivo di questa esperienza è di completare la mia persona, sminuzzando i miei ruvidi confini provinciali per pian piano trasformandomi in una cittadina del mondo.

Un saludo!

Zàira

 

LEGGI QUI É IMPORTANTE:

Intanto ti ringrazio per aver letto fin qui. Ti invito a farmi sapere se ti é stato utile questo articolo, se ti é piaciuto puoi anche condividerlo sulla tua pagina facebook cliccando l’icona qui sotto o copiando e incollando l’indirizzo url di questa pagina. Se ti fa piacere puoi anche commentare lasciando una tua riflessione personale nello spazio in fondo a questa pagina.

Se hai un argomento a tema per il quale vorresti saperne di piú, cosa aspetti fammelo sapere!

Potrebbe essere il titolo del mio prossimo articolo! 😉

 

    Comments

  1. Monica Moneta
    6 June 2019

    Interessante, ogni medaglio ha il suo rovescio , e quello che tu dici è molto realistico, i cambiamenti anche se positivi, richiedono tanta forza d’animo e convinzione. Un abbraccio ? monics

    Reply
    • Zàira Di Caccamo
      8 June 2019

      Ciao Monica, grazie! Mi fa piacere che hai trovato interessante questo articolo e soprattutto che ti è arrivato il messaggio che volevo trasmettere. Un saluto!

      Reply

Leave A Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *